911 love: Sinem Temur, la «SimRacingGirl»

Mangiare, dormire, guidare al simulatore e via si riparte: è questo il motto di Sinem Temur o «SimRacingGirl», come si fa chiamare nel mondo del motorsport virtuale

Dal 2016 è attiva sulle piste digitali e va in scena in una comunità di follower in forte crescita. Il suo canale YouTube ha 74.000 follower. La 31enne di Landshut, in Baviera, si esercita preferibilmente con una Porsche 911 GT3 Cup, l’auto da corsa virtuale della Porsche Esports Supercup. Una 911 dal vivo, invece, non l’ha ancora mai guidata

Che cos’è l’amore?

Baby don’t hurt me, don’t hurt me no more. (Haddaway)

Come si sente adesso?

Sto bene, grazie. 😉

Come descriverebbe la Porsche 911 in poche parole?

La migliore auto sportiva del mondo.

Quali attività assolutamente banali la divertono di più?

Guardare la pioggia.

Che cosa non farebbe mai in una 911?

Attenermi ai limiti di velocità – nel mondo virtuale.

La sua strada preferita?

Il cammino della vita.

Che cosa è in grado di fermarla?

Il formaggio di capra – non ce la posso fare.

Tre cose da portare su un’isola?

Corda, coltello, pietra focaia.

Chi o che cosa ammira?

Il mio gatto.

Di che cosa potrebbe fare a meno su una 911?

Portabevande e soundsystem.

E di che cosa non può fare a meno?

Del motore boxer sei cilindri e del cambio manuale.

Con quale musica si è svegliata questa mattina?

Never Gonna Give You Up di Rick Astley.

Il suo film preferito?

Pulp Fiction.

Il suo libro preferito?

L’arte della guerra di Sun Tzu.

Il suo ultimo post su internet?

Il mio cockpit SimLab nuovo di pacca.

La cosa più preziosa che possiede?

«Pincho» – il mio gatto persiano di dodici anni.

Caffè o tè?

Caffè.

Il momento 911 della sua vita?

Il mio primo viaggio su strada a bordo della vera 911. Prossimamente. Speriamo bene.

Il suo miglior consiglio?

Nella vita non avrai mai successo, se cerchi solo di far apparire male gli altri.

Di che cosa non la si crederebbe mai capace?

Costruisco volentieri delle cose.

s